Bike-Trekking Cori-Semprevisa

by Alfredo Leoni @ 08:27 22/Nov/2014

Use the slider to adjust the start and end point of this track and update the track stats

Description

Attenzione, anello per soli pazzi scatenati. Il percorso di avvicinamento al Semprevisa offre degli scorci di rara bellezza, ma il sentiero è praticamente impedalabile. In effetti è un percorso da trekking e non da MTB. Ci siamo arrampicati per oltre quattro ore con la bici in spalla, dapprima su sentieri su sassi, poi su fango e infine su un ripidissimo e lunghissimo canalone, praticamente all'interno del letto di un torrente. Abbiamo oltrepassato macchie irte di rovi, scavalcato rocce appuntite e tronchi caduti, oltre ad una marea di rami intricati, per lunghi tratti una vera giungla. Arrivati in cima, credevo essere Dante all'uscita dell'Inferno, difatti ho esclamato a gran voce ai miei amici, novelli Virgilio, " finalmente riuscimmo a riveder le stelle...." . In effetti è stata una autentica "ammazzata", però, adesso, noi possiamo affermare : "Che goduria averlo fatto". L'unico rammarico è quello di non essere riusciti ad arrivare fin sulla cima del Semprevisa. Era lì, sembrava lo potessimo toccare, ma seppur vicino, il dislivello da scalare era ancora importante, una ulteriore deviazione ci avrebbe sicuramente fatto rientrare con il buio, senza contare che tutti e cinque eravamo veramente provati dall'arrampicata. Abbiamo rinunciato alla vetta e ci siamo tuffati veloci verso Camporosello e da li abbiamo affrontato, dopo una pausa mangereccia al rifugio Liberamonte, la lunga e divertente discesa fino a Bassiano, proseguendo verso l'Abbazia di Valvisciolo per poi affrontare l'ultima salita fino a Cori, il nostro punto di partenza e di arrivo. Noi l'abbiamo fatta........... adesso sta a voi. Questo il link del Video : http://youtu.be/F014b8qqGNo

Please Log in
Accommodation by LateRooms.com
Name Type Distance Guest Rating Star Rating Prices From
Loading...