Find a place

I migliori percorsi: Provincia di Venezia

Probabilmente la città più famosa al mondo, inimitabile e unica, dalla storia antichissima e immediatamente presente a chiunque abbia la fortuna di visitarla: la città lagunare di Venezia sorge letteralmente sul mare, su oltre cento isolette consolidate fra loro. La doppia ansa del Canal Grande attraversa la parte più storica della città, che si compone in sestieri, attraversati da centinaia di canali minori o rii, spesso fiancheggiati da camminamenti denominati fondamenta e non strade: perché Venezia si attraversa in gondola e si vive a piedi, nel dedalo dei calli e callette. San Marco è il cuore della città antica dove sono tutti i luoghi più iconici e famosi di Venezia: Piazza San Marco, con la Basilica e il Campanile di San Marco, che offre probabilmente la migliore vista dall’alto della città, Palazzo Ducale e il Teatro La Fenice, il celebre Ponte dei Sospiri. San Polo e Santa Croce sono gli altri due sestieri al centro della città ma dall’altra parte del Canal Grande, e si completano con Dorsoduro: la zona lagunare più estesa che comprende la Fondamenta delle Zattere, Punta della Dogana e l’università Ca’ Foscari.

A nord della città c’è il sestiere Cannaregio: celebre per ospitare il Ghetto Ebraico più antico del mondo, numerose e importanti chiese e molti famosi bàcari dove gustare le tipicità della tradizione veneziana. L’ultimo sestiere è il più grande della città: denominato Castello, ad oriente di San Marco non si affaccia sul Canal Grande ma direttamente sulla Laguna. Prende il nome da un’antica fortificazione dove ora si trova l’Arsenale ed è anche la sede della Biennale di Venezia e dell’area più verde della città grazie ai Giardini Napoleonici. Altrimenti denominati appunto Giardini della Biennale sono il parco più grande del centro storico di Venezia, voluti da Napoleone Bonaparte in persona per dotare la città di verde pubblico.

Venezia sorprende sempre: infatti anche nel cuore del suo incredibile centro storico, patrimonio UNESCO dal 1987, le aree verdi sono in realtà molto diffuse e capillari, grazie agli orti e giardini storici privati e diversi parchi pubblici come i Giardini Reali di Piazza San Marco e i Giardini Papadopoli all’ingresso della città per chi arriva in treno. L’ambiente lagunare è territorio ideale specialmente per l’avifauna e infatti sorgono nel territorio veneziano intere aree sottoposte a tutela, come la Riserva naturale Ca’ Roman e l’Oasi WWF Dune degli Alberoni al Lido di Venezia che ospita specie rare di flora e fauna e protegge le tartarughe marine dell’Adriatico. Superato invece il Ponte della Libertà che collega Venezia alla terraferma ci si può immergere nel grande Parco di San Giuliano.

0 Routes Found

- miles
Discover more routes. Download the ViewRanger app.